3 Voli da Amritsar per far rientrare i cittadini NRI nel Regno Unito

Il Regno Unito ha annunciato che tre voli charter porteranno i cittadini NRI bloccati da Amritsar nel Regno Unito.

3 Voli da Amritsar per far tornare i cittadini NRI nel Regno Unito f

"Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere migliaia di viaggiatori britannici"

Venerdì 10 aprile 2020, il Regno Unito ha annunciato che riporterà in aereo i cittadini dell'NRI bloccati nel Regno Unito.

Tre voli charter voleranno dall'aeroporto internazionale di Amritsar per aiutare coloro che sono bloccati nel Punjab e nelle aree circostanti durante il blocco del COVID-19.

I voli decolleranno il 13, 17 e 19 aprile e arriveranno a Londra.

Un portavoce dell'Alto Commissariato britannico a Nuova Delhi ha dichiarato in un comunicato stampa:

"Oltre 3,000 viaggiatori britannici attualmente bloccati in India torneranno a casa tramite 12 voli charter aggiuntivi (da altri aeroporti) che hanno aperto per la prenotazione oggi".

Jan Thompson, in qualità di alto commissario per l'India, ha dichiarato nel comunicato:

“Possiamo confermare altri 12 voli charter per riportare a casa i viaggiatori britannici. Far tornare presto le persone a casa rimane la nostra priorità assoluta ".

Sugli sforzi per aiutare i cittadini dell'NRI, il ministro di Stato britannico per l'Asia meridionale e il Commonwealth Lord Tariq Ahmad hanno dichiarato:

“Stiamo facendo tutto il possibile per portare migliaia di viaggiatori britannici in India.

"Questa è un'operazione enorme e complessa che prevede la collaborazione con il governo indiano per consentire alle persone di spostarsi nel paese per salire su questi voli".

Mentre sono stati annunciati tre voli da Amristar, il primo volo charter dall'India è arrivato da Goa.

È atterrato a Londra il 9 aprile 2020 con 317 cittadini britannici.

Sono stati organizzati voli da tutta l'India per riportare i cittadini nel Regno Unito.

I voli partiranno anche da Ahmedabad (3, 15 aprile), Goa (14, 16 aprile), Goa (via Mumbai, 18 aprile), Thiruvananthapuram (via Kochi, 15 aprile), Hyderabad (via Ahmedabad, 17 aprile), Calcutta ( via Delhi, 19 aprile), Chennai (via Bengaluru, 20 aprile).

Il portavoce ha aggiunto:

"Un certo numero di posti sarà riservato a coloro che sono ritenuti vulnerabili."

"Per prenotare voli e registrare i propri dettagli, i cittadini britannici devono utilizzare le pagine web specifiche della città elencate nella pagina" Consigli di viaggio per l'India "."

Il 7 aprile, circa 96 NRI sono tornati negli Stati Uniti e 200 sono tornati in Canada. Tuttavia, molti sono ancora bloccati a causa dei costi elevati.

L'annuncio di riportare gli NRI bloccati nel UK arriva dopo che il governo ha detto che avrebbe speso 75 milioni di sterline per aiutare i cittadini bloccati.

Si ritiene che fino a un milione di cittadini britannici siano bloccati mentre i confini e le compagnie aeree sono state chiuse in tutto il mondo nel tentativo di arginare l'epidemia di COVID-19.

Il Foreign and Commonwealth Office (FCO) e il Department for Trade hanno firmato un memorandum d'intesa con Virgin, EasyJet, Jet2 e Titan Airways per aiutare i viaggiatori a tornare dove hanno i biglietti e dove sono ancora disponibili rotte commerciali. Anche British Airways si è impegnata.

I viaggiatori potranno utilizzare vettori diversi o volare in giorni diversi.

Se non ci sono opzioni commerciali, l'FCO utilizzerà la società di gestione dei viaggi CTM per organizzare voli charter per riportare i cittadini a casa.

Quando un volo diventa disponibile, le ambasciate e le missioni in tutto il mondo avviseranno qualsiasi cittadino britannico nel loro paese che desidera tornare a casa.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Con chi vuoi vedere lavorare Zayn Malik?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...