2 uomini hanno ucciso l'ex amico con chiave inglese e machete in una disputa

Due uomini che hanno ucciso il loro ex amico con una chiave inglese e un machete per strada in una lite sono stati condannati.

2 uomini hanno ucciso l'ex amico con chiave inglese e machete in una disputa f

"Alimuz Zaman è stato ferito a morte ed è crollato"

Due uomini sono stati condannati per omicidio dopo aver aggredito il loro ex amico per strada con una chiave inglese e un machete con “ferocia spietata”.

Mofizur Rahman e Alimul Islam hanno ucciso Alimuz Zaman davanti a una folla fuori da un negozio sulla St Paul's Way a Mile End, a est di Londra, il 26 maggio 2019.

Rahman e Islam sono stati visti litigare con la vittima la sera prima e si sono scambiati una serie di telefonate nelle settimane precedenti l'omicidio.

Si sostiene che la violenza sia derivata da una discussione con il sig. Zaman, che potrebbe riguardare lo spaccio di droga.

Prima dell'attacco, la CCTV ha catturato l'Islam mentre entrava nelle edicole mentre il personale gridava:

"Alimul, non prendere niente."

L'Old Bailey ha sentito che l'Islam ha afferrato una chiave inglese e ha camminato fuori.

Il signor Zaman è entrato nello stesso negozio per raccogliere delle forbici per difendersi, prima di cercare di entrare nel retrobottega per evitare lo scontro.

Ma una folla ha visto il signor Zaman essere inseguito per la strada mentre la coppia lo ha colpito ripetutamente con le armi prima di scappare.

Rahman è stato visto oscillare un 10 pollici macete al signor Zaman.

Ad un certo punto, la vittima si è sentita dire: “Perché mi picchi? Non è abbastanza?”

Oliver Glasgow QC, l'accusa, ha dichiarato: "Alimuz Zaman è stato ferito a morte ed è crollato in una pozza del suo stesso sangue, e ha lasciato un altro Mahbuby Kabani che si teneva il braccio ferito.

“È la violenza che porta questi due giovani ad affrontare accuse di omicidio.

“Qualsiasi tentativo da parte loro di incolpare il defunto ignora semplicemente la natura grave dell'attacco a cui lo hanno sottoposto.

"Erano stati in contatto tra loro su una base relativamente frequente fino all'incidente.

“I filmati con i telefoni cellulari presi da membri del pubblico hanno registrato l'incidente quel pomeriggio.

"Quello che cattura ha stabilito oltre ogni ragionevole dubbio che erano armati e destinati a causare danni a chiunque si trovasse sulla loro strada".

Mentre giaceva ferito per strada, il signor Zaman è stato in grado di dire a suo fratello i nomi dei suoi aggressori.

Più tardi quel giorno, morì in ospedale.

L'amico disarmato del signor Zaman, Mahbuby Rabani, ha cercato di intervenire e ha subito una grave ferita al braccio prima che gli imputati fuggissero.

Un esame post mortem ha identificato 15 ferite da corpo acuto, con due ferite mortali: uno squarcio simile a un taglio al braccio e una pugnalata profonda alla coscia.

Il sig. Glasgow ha aggiunto: “La violenza usata contro di lui [il sig. Zaman] è stata gratuita, non necessaria e totalmente imperdonabile.

“Hanno aggredito il defunto che era inerme, indifeso, di schiena in mezzo alla strada.

“Quando ha cercato di scappare, lo hanno colpito più e più volte.

“Anche quando erano circondati da molti amici e conoscenti preoccupati, hanno continuato ad attaccare il defunto.

“Non aveva un'arma in mano, non ha provato a sferrare un solo colpo.

"Qualsiasi suggerimento che la violenza sia giustificabile, o che potrebbe avere una scusa legale è sbagliata".

Rahman e Islam hanno affermato di aver agito per legittima difesa, sostenendo di aver lavorato per la vittima come spacciatori e di aver litigato.

Gli uomini sono stati giudicati colpevoli di omicidio e ferimento intenzionale.

La coppia ha anche negato il possesso di un'arma offensiva, ma la giuria è stata esonerata dal trovare un verdetto in merito a quei conteggi.

Nessuna delle armi trasportate dagli imputati è stata recuperata.

Il giudice Anthony Leonard, QC, ha dichiarato: “Non ho intenzione di andare avanti con la condanna questo pomeriggio.

“Come sai l'unica sentenza che posso emettere è quella dell'ergastolo. Ma devo considerare qual è il termine minimo”.

Gli uomini dovrebbero essere condannati il ​​21 febbraio 2022.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quali bevande natalizie preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...