Ragazzo di 12 anni incarcerato per aver violentato una bambina di 3 anni in India

Secondo quanto riferito, un ragazzo di 12 anni ha violentato una bambina di 3 anni portandola via da casa sua. I vicini hanno scoperto la scena mentre la ragazza urlava.

Ragazzo di 12 anni incarcerato per aver violentato una bambina di 3 anni in India

"Poiché il ragazzo è minorenne, non possiamo interrogarlo oltre un certo punto".

La polizia ha incarcerato un ragazzo di 12 anni dopo aver presumibilmente violentato una bambina di 3 anni dopo averla attirata lontano da casa sua. L'incidente sarebbe avvenuto sabato 8 aprile 2017, nella zona di Sambhal a Chandausi.

La polizia dice che il ragazzo di 12 anni ha portato via la ragazza da casa sua, promettendole di darle il latticello. Tuttavia, secondo quanto riferito, ha violentato il bambino di 3 anni. La ragazza ha urlato durante il calvario, che i vicini hanno potuto sentire.

I vicini si sono precipitati prontamente sul posto e hanno salvato il bambino di 3 anni. I rapporti dicono che hanno portato il ragazzo di 12 anni in una stazione di polizia. Nel frattempo, anche i vicini hanno portato la ragazza in un vicino ospedale.

La polizia ha intentato una causa contro il ragazzo ai sensi della legge sulla protezione dei bambini dagli atti sessuali (POCSO). I rapporti dicono anche che la polizia ha portato il ragazzo in prigione. L'ufficiale della stazione di polizia di Chandausi, Surendra Singh Yadav, ha spiegato di più sulla situazione.

Ha detto: “L'imputato è un dodicenne illetterato. I suoi genitori sono braccianti mentre lui resta inattivo tutto il giorno. Poiché il ragazzo è minorenne, non possiamo interrogarlo oltre un certo punto. Ma potrebbe essere caduto in cattive compagnie ".

La polizia ha anche rivelato come i vicini avevano chiamato Dial 100 per denunciare il presunto stupro.

Questo segna il secondo episodio di una violenza sessuale su un bambino della zona. All'inizio del 5 marzo 2017, i rapporti dicono che un altro bambino è stato aggredito sessualmente a Chandausi. Dicono che un uomo avesse presumibilmente violentato il minore.

Gli abitanti dei villaggi vicini hanno individuato il crimine in atto e hanno catturato l'uomo. Presumibilmente sulla quarantina, anche lui è stato consegnato alla polizia.

Con due incidenti che si verificano in un breve lasso di tempo, evidenzia un problema crescente con l'aggressione sessuale. E ora con l'accusato in questo caso che è in giovane età, mostra che la polizia ha bisogno di intraprendere più azioni per prevenire questi crimini.



Sarah è una laureata in inglese e scrittura creativa che ama i videogiochi, i libri e si prende cura del suo birichino gatto Prince. Il suo motto segue "Hear Me Roar" di House Lannister.

Immagine solo a scopo illustrativo.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Con che frequenza acquisti vestiti online?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...