Una ragazza indiana di 10 anni dà alla luce una bambina

Una bambina indiana di 10 anni ha dato alla luce una bambina. È rimasta incinta dopo un presunto stupro e la Corte Suprema indiana le ha negato l'aborto.

Una ragazza indiana di 10 anni dà alla luce una bambina

Si era lamentata di mal di stomaco, ma i medici hanno scoperto che la ragazza era incinta.

Una bambina indiana di 10 anni ha dato alla luce una bambina. Giovedì 17 agosto 2017 i medici hanno eseguito un taglio cesareo sulla ragazza.

Ha partorito in un ospedale situato a Chandigarh nel Punjab, in India. I rapporti affermano che la giovane è rimasta incinta dopo che suo zio l'ha violentata in diverse occasioni.

Dopo aver presumibilmente violentata per diversi mesi, i crimini sono diventati noti solo quando i genitori della ragazza l'hanno portata in ospedale. Nel luglio 2017 si era lamentata di mal di pancia, ma i medici hanno scoperto che la ragazza era in realtà incinta.

I suoi genitori affermano di non sapere della gravidanza. La polizia ha successivamente arrestato lo zio del bambino.

Nello stesso mese, hanno fatto appello alla Corte Suprema indiana per una richiesta di aborto a termine, poiché la gravidanza era di 32 settimane. Tuttavia, la corte lo ha respinto il 28 luglio.

La legge afferma che gli ospedali non possono effettuare una interruzione medica dopo 20 settimane, a meno che la vita della madre o del bambino non sia in pericolo.

Ora, i medici hanno confermato che la bambina di 10 anni ha partorito. Il dottor Dasari Harish dell'HOD, Medical College, Chandigarh, ha spiegato:

“Ha partorito con taglio cesareo oggi [giovedì]. Sia la ragazza che il suo bambino stanno bene. L'intervento è stato regolare. Non ci sono state complicazioni di sorta. Il bambino pesava 2.2 chili (4.8 libbre) e per ora è in terapia intensiva neonatale ".

I rapporti suggeriscono anche che la ragazza non era a conoscenza della sua gravidanza, anche durante il taglio cesareo. I suoi genitori presumibilmente le hanno detto che l'operazione le avrebbe rimosso una pietra nello stomaco.

Mentre la bambina di 10 anni si riprende dall'operazione, secondo quanto riferito la bambina andrà in adozione. Un comitato per il benessere dei bambini si occuperà del bambino fino a quando non viene adottata. I media affermano che i genitori non vogliono avere niente a che fare con la bambina e non l'hanno guardata.

In India, il paese deve affrontare un'enorme lotta con le aggressioni sessuali, in particolare sui minori. Secondo i dati del governo, rivela che sono stati segnalati 20,000 casi che hanno coinvolto il stupro o violenza sessuale su un minore nel 2015.

Precedente casi sono emersi nel 2017, descrivendo in dettaglio incidenti simili. Sembra quindi che il paese debba affrontare una dura battaglia per affrontare questo problema.

Sarah è una laureata in inglese e scrittura creativa che ama i videogiochi, i libri e si prende cura del suo birichino gatto Prince. Il suo motto segue "Hear Me Roar" di House Lannister.

Immagine solo a scopo illustrativo.


Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale social media utilizzi di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...